Admission requirements

Required knowledge

The necessary level and knowledge to enter the master program are ruled by the “Regolamento didattico del Corso di laurea magistrale”, in which the ways of control of the personal preparation are also established.

Admission procedure (Available in English as soon as possible)

Il laureato viene ammesso al Corso di Laurea Magistrale in modo diretto, senza alcuna ulteriore verifica da parte del Comitato per la Didattica, quando la sua domanda di ammissione presenti una documentazione che, previo accertamento da parte dell’Ufficio Studenti e Didattica del Dipartimento, soddisfi i requisiti specificati dall'art. 3 comma 1 del Regolamento didattico.

Il laureato viene ammesso al Corso di Laurea Magistrale quando la sua domanda di ammissione presenti una documentazione che, previo accertamento da parte del Comitato per la Didattica, soddisfi requisiti specificati dall'art. 3 commi 2 e 3 del Regolamento didattico.

L’ammissione al Corso di Laurea Magistrale di un laureato che sia in possesso di un titolo di studio rilasciato da una Università straniera o da un Istituto straniero equipollente è vagliata dal Comitato per la Didattica mediante una valutazione caso per caso, considerando la documentazione pervenuta attraverso le procedure on-line di Ateneo, sulla base della pertinenza e coerenza del titolo conseguito all’estero (e dell’intero percorso formativo che ha reso possibile il suo conseguimento) con gli obiettivi formativi del Corso di Laurea Magistrale. Il Comitato per la Didattica può richiedere un ulteriore approfondimento sulle motivazioni del laureato a chiedere l’ammissione e sul suo percorso formativo tramite una lettera di motivazione. Potrà inoltre essere richiesto un colloquio, in lingua inglese, da tenersi eventualmente in video-conferenza.

Ulteriori criteri di ammissione e di preiscrivibilità sono specificati ai commi 5-11 dell'art. 3 del Regolamento didattico.